Brenzone sul Garda

Brenzone sul Garda: cosa vedere

Brenzone sul Garda si trova sulla sponda veronese del Lago, e il suo territorio comprende anche parte del massiccio del Monte Baldo.

Si tratta di un comune sparso, cioè non dotato di un vero e proprio centro storico, ma composto da ben sedici piccole frazioni.

L’origine del nome della città è tutt’oggi dibattuta: secondo alcune teorie potrebbe derivare da un’antica tribù germanica, i Brenni, che saccheggiarono la zona, mentre per altri il nome deriva da Brenno, il celebre condottiero dei Galli Senoni. Altre ipotesi attribuiscono la nascita del nome alla locuzione berg-zone, ovvero “zona di montagna”, alludendo probabilmente alla vicinanza del Monte Baldo.

Curiosità: nel febbraio del 2014 si è tenuto un referendum grazie al quale il nome del paese è cambiato da “Brenzone” a “Brenzone sul Garda”, con il 70% degli assensi.

Brenzone

Brenzone sul Garda in pillole

GLI IMPERDIBILI

• Chiesa di San Pietro a Campo
• Villa Romana di Castelletto
• Il “balot tacà via”

spiagge top

• Spiaggia Lavesino
• Spiaggia di Castelletto
• Spiaggia Acquafresca

mercato settimanale

• Giovedì

Cosa vedere a Brenzone

Per le sue caratteristiche fisiche e geografiche, visitare Brenzone sul Garda è un’esperienza avventurosa! I sedici nuclei di cui si compone il paese, danno l’impressione di trovarsi a scoprire scorci sempre nuovi e punti di vista differenti. Castelletto, Magugnano, Porto ed Assenza sono i centri abitati più grandi e conservano la struttura e il sapore degli antichi villaggi di pescatori sviluppati intorno al porto.

Il carattere eclettico e variegato di Brenzone sul Garda, si rivela anche dal suo passare con naturalezza dal Lago alla montagna: Prada, altra contrada di Brenzone, si trova infatti nel cuore del Monte Baldo. Da qui partono numerosi sentieri, ricchi di storia e natura, da percorrere a piedi, in mountain bike, o salendo con gli impianti Prada-Costabella.

Una visita a Brenzone coinvolge i sensi e gli interessi dei suoi visitatori; ecco allora nel dettaglio cosa vedere a Brenzone sul Garda.

cosa vedere a brenzone

VILLA ROMANA

Durante gli scavi di ampliamento del cimitero di Brenzone sul Garda, è stata fatta una fortuita quanto fortunata scoperta: antichi resti di mura romane. Questa scoperta eccezionale ha dato il via, nel 2005, a un importante progetto di valorizzazione e ricerca.

La Villa di Brenzone è stata la prima ad essere rinvenuta sulla sponda orientale del Lago e non ha nulla da invidiare alle ville scoperte sulla sponda bresciana come quella di Toscolano o Sirmione. In linea con queste, la Villa era disposta a terrazzamenti degradanti verso il Lago, con un chiaro impianto scenografico.

Finora sono stati contati otto ambienti, e si ipotizza la presenza di un ulteriore piano, andato perduto.

cosa vedere a brenzone
Foto: www.brenzone.it

MUSEO ETNOGRAFICO

Sorge nel centro della frazione Castelletto, ed è allestito in quella che fu la casa di Santa Madre Maria Domenica Mantovani, cofondatrice con il Beato Giuseppe Nascimbeni, dell’Istituto “Piccole Suore della Sacra Famiglia”.

Riproduce fedelmente un’antica abitazione dell’alto Lago di Garda, tra Ottocento e Novecento. All’interno suppellettili, mobilio d’epoca e attrezzatura legata alle tipiche attività del tempo: pesca, olivicoltura, pastorizia e bachicoltura.

LA PIETRA DI CASTELLETTO

Al Municipio di Brenzone è custodita la cosiddetta “Pietra di Castelletto”, un masso ricoperto di incisioni rupestri risalenti a 4.500 anni fa.

L’ISOLA DI TRIMELONE

La si può vedere solo dal Lago, in quanto non accessibile perché divenuta un’oasi protetta. Si tratta di una delle poche isole del Lago di Garda. Si trova a 300 metri dalla costa, di fronte ad Assenza di Brenzone.

Già nel X secolo sull’isola fu costruita una fortezza per accogliere la popolazione dall’invasione ungherese. Venne distrutta da Federico Barbarossa e poi ricostruita dai Signori Della Scala.

Successivamente, l’isola venne ripristinata come avamposto del Regno d’Italia contro l’Impero Austro ungarico durante la Prima guerra mondiale, e più tardi durante la Seconda guerra mondiale, per poi essere smantellata a conflitto finito.

I materiali esplosivi conservati sull’isola vennero gettati nel Lago, ma dal 2005 è iniziata un’opera di bonifica estremamente delicata, vista la condizione degli esplosivi, conclusasi con la raccolta di ben 26.000 bombe.

Vige tutt’oggi il divieto di attracco, sbarco e pesca.

isola del trimelone

CHIESA DI SAN PIETRO

Nella frazione di Campo sorge una chiesetta dalla struttura semplice e raccolta. Risale presumibilmente al XIV secolo, ma la sua facciata come ci appare oggi risale ad un rifacimento del Settecento, che però mantiene la struttura originale. L’interno della chiesa rispecchia la struttura esterna, con una navata unica che conduce al semplice altare.

Nonostante l’aspetto elementare, la chiesa di San Pietro è ricca di affreschi sull’arcata e sulle pareti laterali, opere del maestro Giorgio da Riva.

CHIESA DI SAN ZENO

Siamo a Castelletto di Brenzone, dove la chiesa di San Zeno sorse presumibilmente sulle rovine di un tempio pagano. Si tratta di una chiesa dall’inconfondibile stile romanico, databile ai secoli XI-XIII.

Fu la chiesa principale dell’ampio territorio di Brenzone, prima che lo diventasse quella dedicata a San Giovanni Battista.

La chiesa di San Zeno ha uno stile molto eclettico, a causa dei numerosi interventi susseguitisi nel tempo, almeno tre.

All’interno, affreschi tardo romanici in stile bizantino.

CHIESA DI SANT’ANTONIO

Nella contrada di Biaza, sorge la chiesa di Sant’Antonio abate, di epoca incerta, ma collocabile tra la seconda metà del Trecento e i primi del Quattrocento, stando alla datazione dell’affresco rappresentante San Cristoforo, sulla parete meridionale esterna.

La chiesa per come ci appare oggi è pressoché l’originale, in stile romanico.

All’interno troviamo resti di pitture commissionate da Paolo Brenzone e collocate tra Trecento e Quattrocento, e una pala moderna, risalente all’Ottocento, raffigurante Sant’Antonio abate in adorazione della Vergine.

CHIESA DI SAN CARLO BORROMEO

Ci troviamo a Castelletto di Brenzone, e la chiesetta iniziale venne costruita tra il 1630 e il 1656, per poi essere eletta a chiesa parrocchiale nel 1680.

Risale al 1759 un ampliamento necessario a causa dell’aumento della popolazione.

Come la conosciamo oggi, la chiesa risale al 1905 e fu consacrata nel 1908.

cosa fare a brenzone

Cosa fare a Brenzone sul Garda

SPIAGGE LIBERE

Una delle cose da fare se siete in vacanza a Brenzone nei mesi più caldi, è sicuramente trascorrere una giornata in spiaggia. A causa della naturale configurazione del litorale costiero, a Brenzone le spiagge sono per lo più in sassi e ghiaia. Vi presentiamo le spiagge libere della zona:

  • La spiaggia di Castelletto di Brenzone è piccola e sassosa. Raggiungibile dall’entrata sud, il parcheggio non è comodo ma nei pressi trovate bar e ristoranti.  Non è una spiaggia ombreggiata, quindi consigliamo di munirvi di ombrellone. Sempre a Castelletto, raggiungibile dall’entrata nord, si trova un’altra spiaggia, più grande, sempre di ghiaia e scogli. Presenti uno snack bar e un ristorante nelle vicinanze ma anche in questo caso, il parcheggio non è comodissimo.
  • Nella frazione di Assenza si trovano ancora piccole spiagge libere. Da qui si ha una bella visuale sull’isola di Trimelone.
  • La spiaggia Lavesino è stretta e sassosa, ma l’acqua è cristallina. Anche questa non attrezzata, quindi consigliamo di munirsi di sdraio e ombrellone.
  • La spiaggia Acquafresca di Brenzone è anch’essa di ghiaia e non attrezzata. Celebre anche per le feste e gli eventi che qui si organizzano in estate.

GITE IN BATTELLO

Presso l’imbarcadero di Brenzone è possibile prendere un battello per escursioni in altre località del Lago come Desenzano, Sirmione o Limone sul Garda.

NORDIC WALKING PARK

Il Nordic Walking Park Brenzone sul Garda, inaugurato nel 2015, offre un’esperienza immersiva nella natura, regalando spettacolari viste panoramiche e permettendo di scoprire il fascino storico e culturale dei borghi lungo il percorso. Si estende per una lunghezza complessiva di 20 chilometri e presenta quattro itinerari distinti, contraddistinti da colori differenti, che possono essere adattati alle preferenze e alla preparazione fisica di ciascuno.

Il percorso del parco attraversa tutte le frazioni del comune di Brenzone sul Garda, seguendo antiche vie e mulattiere, rendendo così l’esperienza unica nel suo genere.

SPORT ACQUATICI

A Brenzone sul Garda, l’incontro tra il vento da nord, il “Pelèr” e il vento da sud, “Ora”, crea la situazione ideale per gli appassionati di sport nautici: barca a vela, windsurf, kitesurf, sci nautico, SUP e kayak.

A Castelletto di Brenzone ha sede il Circolo Nautico che offre corsi di vela per adulti, ragazzi e bambini.

All’Acquafresca sport center, inoltre, potete trovare un campo da calcio e uno da beach volley, entrambi disponibili su prenotazione.

Per gli amanti del movimento a terra invece, l’ideale è una bella passeggiata sulla pista ciclopedonale che scorre per tutto il lungolago di Brenzone, fino a Malcesine.

brenzone cosa fare | cosa fare a limone sul Garda

FUNIVIA DI PRADA-COSTABELLA

Dalla frazione di Prada, tramite funivia è possibile raggiungere la sommità sud del Monte Baldo.

Gli impianti sono stati completamente rinnovati nell’agosto del 2022.

Il Monte Baldo è stato soprannominato “Hortus Europae” per le specie arboree autoctone e per la gran varietà di piante che qui verdeggiano.

Dalla stazione di arrivo, partono numerosi sentieri che conducono a rifugi come Fiori del Baldo e Chierego.

Maggiori info su funiviedelbaldo.it

brenzone gardasee
Foto: funiviedelbaldo.it

Brenzone e dintorni

Sveliamo ora alcune curiosità da vedere nei dintorni di Brenzone:

• Il FIUME ARIL sgorga nella vicina località Cassone. Considerato il fiume più corto del mondo con i suoi 175 metri di lunghezza, è attraversato da 3 ponti e forma una piccola cascata prima di immettersi nel Lago di Garda.

• L’ANTICO BORGO DI CAMPO è forse la più suggestiva contrada di Brenzone sul Garda. Si tratta di un evocativo paese in case di pietra di origine medievale, che spunta a sorpresa tra la vegetazione.  Abbandonato a fine Ottocento, a Campo sono recentemente state recuperate alcune abitazioni, dedicate a botteghe artigiane e punti di ristoro.

• IL “BALOT TACA’ VIA” è un enorme masso incastrato tra due pareti rocciose. Di grande impatto scenografico, per vederlo si parte con una piccola escursione dalla frazione di Sommavilla.

Brenzone sul Garda: FAQ

IN AUTO

Per chi arriva da Nord: autostrada del Brennero A22 uscita Rovereto Sud, prendere la SS240 fino a Mori e poi la SR249 che costeggia il lago in direzione sud. 

Per chi viene da Sud: autostrada A4 uscita Peschiera, prendere la SR249 in direzione nord costeggiando il lago.

IN TRENO

La stazione ferroviaria più vicina a Brenzone sul Garda è quella di Peschiera del Garda sulla linea Milano- Venezia, poi si prosegue con autobus di linea.

IN AEREO

Gli aeroporti più comodi sono il Valerio Catullo di Villafranca di Verona e l’aeroporto Orio al Serio a Bergamo. Da qui è possibile proseguire con i mezzi locali o noleggiare un’auto.

IN TRAGHETTO

A Castelletto di Brenzone arriva solo il traghetto per bici e pedoni. I traghetti che trasportano anche auto fermano invece a Torri del Benaco o Malcesine.

Per info e orari: navigazionelaghi.it

In caso di pioggia, possiamo consigliarvi di esplorare le cantine locali e godervi una degustazione di vini. Per gli appassionati di enologia, a Bardolino è disponibile un museo dedicato al mondo del vino. In alternativa, potreste optare per una sessione di shopping presso il vicino Grand’Affi Shopping Center.

Per altri suggerimenti leggi il nostro articolo cosa fare sul lago di Garda se piove.

Oltre la vita da spiaggia, il Lago di Garda pullula di parchi divertimento come Gardaland (Castelnuovo del Garda) e Movieland (Lazise), e parchi acquatici come Caneva World (Lazise) e il Parco Acquatico Cavour (Valeggio sul Mincio)

Per gli amanti della natura, a Bussolengo (VR), si trova il Parco Natura Viva, uno zoo-safari con animali da tutto il mondo.

Accanto a Gardaland sorge invece il Sea Life Aquarium, un acquario tematizzato con pesci di ben un centinaio di specie diverse.

Brenzone sul Garda è uno dei paesi del lago appartenenti alla regione Veneto e si trova in provincia di Verona.

Scopri le altre località del Lago di Garda

Scopri Brenzone sul Garda e dintorni

I parchi termali del Lago di Garda sono un’ottima alternativa alle spiagge; ideali per chi desidera regalarsi una giornata di totale benessere

Il tuo migliore amico/a sta per sposarsi e vuoi organizzare in suo onore un’ultima grande serata prima del matrimonio? Sei nel posto

La tradizione del mercato settimanale è molto sentita su tutto il territorio gardesano e ogni comune ha il proprio: per i residenti

Avete voglia di trascorrere una bella giornata di sole all’insegna del relax e del divertimento in compagnia dei vostri amici a quattro

Scopri le altre località del Lago di Garda

Scopri i paesi del Lago di Garda
Trentino
Booking.com