Cosa fare ad Arco

Indice:

Arco è un piccolo scrigno pieno di magia. Situata in provincia di Trento, è la località più a sud della sponda Trentina del Lago di Garda. Ai piedi dell’imponente castello, le architetture del centro storico si distribuiscono ad arco, da qui probabilmente il nome. Partendo proprio dal cuore del paese e incamminandovi verso il castello di Arco, costeggerete suggestivi palazzi storici salendo tra gli stretti vicoli lastricati.

Una volta raggiunto il castello vi si aprirà agli occhi un panorama senza eguali: i tetti del borgo sotto di voi e l’azzurro inimitabile del Lago. Tra ristorantini tipici, cantine, bar e negozi, Arco è animata costantemente da uno stile di vita pulsante ma pieno di quella magia antica trasmessa dai vecchi palazzi signorili. 

La città è particolarmente amata dagli appassionati di arrampicata, tanto da diventare la capitale italiana di questa disciplina. Non solo. Qui si pratica volentieri anche trekking, mountain-bike, e windsurf sul Lago. Ma vediamo maggiormente nel dettaglio, quali sono le cose da non perdere durante la vostra visita ad Arco, partendo dal suo centro storico.

Le migliori cose da vedere ad Arco

  1. Il Castello di Arco
    Partiamo proprio dal Castello. Di origini medievali, domina la città dall’alto. Oggi non restano che le suggestive rovine, ma il panorama come si diceva, è impareggiabile e vale senz’altro l’impegno della salita. Pagando la piccola somma del biglietto è possibile visitare il castello al suo interno.

  2. Palazzo Dei Panni
    È stato costruito nel XVII secolo su commissione di Gianbattista d’Arco, il cui stemma famigliare si staglia sul portale. Nel XVIII secolo il palazzo venne preposto a lanificio (da qui in nome) per fronteggiare il forte periodo di crisi in cui verteva il paese in quegli anni. Dopo svariati utilizzi nel corso dei secoli, oggi il Palazzo è sede della Biblioteca Civica, dove si svolgono convegni e mostre.

  3. Palazzo Marchetti (o di San Pietro)
    Questo palazzo risale al Cinquecento ed è uno dei più antichi della città. Colpisce subito per i suoi alti comignoli in cotto alla veneziana e gli affreschi del sotto gronda. Il portale scolpito è attribuito a Giulio Romano. Oggi il palazzo è adibito a ristorante, dal quale è possibile ammirare gli splendidi affreschi interni.

  4. Chiesa Colleggiata Di Santa Maria Assunta
    Si trova nel cuore della cittadina di Arco, in Piazza III Novembre. Datata XVII secolo, fu costruita sui resti di una precedente chiesa romanica. Merita senz’altro una visita approfondita a onore delle numerose opere e fregi che la decorano.
    Accanto alla Collegiata troviamo la Chiesa Di Sant’Anna, risalente al XV secolo. E, a poca distanza dal centro storico di Arco, in località Prabi, immergetevi nel fascino semplice della Chiesa Di Sant’Appollinare. Isolata in un‘atmosfera da sogno, contiene bellissimi affreschi del Trecento.
    Sempre nei pressi di Arco, in frazione Ceole, merita una visita il Santuario Della Madonna Delle Grazie. All’interno, sculture e dipinti sulla vita della Madonna.

  5. I Giardini Di Arco
    I Giardini Di Arco si trovano nei pressi della Collegiata e sono un’oasi di pace per grandi, bambini e i fedeli amici a quattro zampe! Bar, chioschi e parco giochi all’ombra di alberi secolari: cosa volere di più?

  6. L’Arboretum
    Vicino al centro, L’arboretum è un bellissimo giardino con piante provenienti da tutto il mondo. Ideale per immergersi in pause rilassanti tra serre e laghetti con ninfee. A disposizione, zona pic-nic, bagni e spazi attrezzati per cani. Sicuramente da includere tra le cose da fare ad Arco coi bambini.

  7. Il Casinò municipale di Arco
    Il casinò municipale di Arco, oggi sede di convegni e mostre, ha una storia che vanta personaggi illustri come l’imperatrice asburgica Elisabetta “Sissi” che soggiornò ad Arco nel 1889. Del resto, nella seconda metà dell’800, la nobiltà europea aveva eletto la città di Arco quale meta di svago e cure invernali. La splendida veranda e il salone delle feste, si affacciano sulla passeggiata dove spicca il gazebo della musica.

  8. Museum Omkafè
    Per chi del caffè non può fare a meno, il Museo di Omkafè è una chicca (o dovremmo dire chicc-o) da non perdere. In posizione vista Lago, potrete scoprire i segreti della torrefazione e la storia di questa bevanda millenaria così amata. Seguono degustazione e shop.

Arco & Sport

Per merito della sua configurazione geografica, a ridosso delle pareti rocciose che la circondano, Arco è stata nominata, non a caso, “patria degli scalatori sportivi”.
Dalle numerose palestre di roccia, alle adrenaliniche deep water a strapiombo sul Lago, fino alle vie a più tiri tra pareti a strapiombo della Valle della Sarca, Arco e tutto il Garda Trentino, incontrano ogni esigenza per chi pratica con passione l’arrampicata, in un contesto unico al mondo.

Meta idilliaca per chi ama arrampicare, quindi, Arco accoglie anche entusiasti di altre discipline: surfisti, appassionati di trekking e mountain bike; come testimoniano bene anche i numerosi negozi di articoli sportivi della città.

La città di Arco ha davvero tutto ciò che si può desiderare d’incontrare in un viaggio: storia, natura, cultura sportiva e vivace fermento.

Manca solo una cosa: una vostra visita!

Condividi:
Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Altre cose da vedere sul Lago di Garda:

Bardolino, comune sulla sponda veronese del Lago di Garda, è uno dei paesi del Lago che attrae il maggior numero di visitatori durante l’anno.

Anche Garda è ricca di storia e tradizioni, testimoniate dai diversi edifici e dai luoghi d’interesse che vi consigliamo di non perdere nel corso della vostra visita.

Malcesine, il comune più settentrionale della sponda veronese del Lago di Garda, è una delle mete più apprezzate dai visitatori che si riversano numerosissimi ogni anno sul Lago.

Culla di arte e storia che affonda le sue origini già nell’età del Bronzo, questa cittadina ricca di cultura, vi riserverà non pochi tesori, tutti da scoprire!

Scopri i paesi del Lago di Garda
Trentino
Booking.com