Gardone Riviera

Gardone Riviera cosa vedere

Gardone Riviera è un comune lombardo, in provincia di Brescia, facente parte del Parco regionale dell’Alto Lago Bresciano.

Territorio dal clima mediterraneo, qui si coltivano felicemente ulivi e agrumi. Gardone Riviera è particolarmente riparata dai venti freddi e questo ha permesso la crescita di piante tipiche di un clima tropicale, come palme, banani e agavi.

Il clima salubre e temperato ha permesso a Gardone Riviera di essere, verso la fine dell’800, la prima e la più famosa meta turistica del Lago di Garda, per quella clientela che cercava una destinazione dove alleviare le malattie delle vie respiratorie.

La zona di Gardone Riviera fu abitata già in età del bronzo, e successivamente in età romana, come testimoniano i reperti rinvenuti.

Curiosità: L’origine del nome risale al medioevo, sotto il dominio longobardo, da Warte “luogo di guardia”.

Gardone Riviera

Gardone Riviera in pillole

GLI IMPERDIBILI

• Torre San Marco
• Giardino Botanico André Heller
• Il Vittoriale Degli Italiani

spiagge top

• Spiaggia Casinò
• Lido di Fasano

mercato settimanale

• Venerdì

Cosa vedere a Gardone Riviera

Abbiamo già accennato come Gardone Riviera divenne la prima e più famosa meta turistica del Lago di Garda. Fu grazie allo zampino dell’austriaco Luigi Wimmer, che nel 1879, proprio qui, aprì una pensione, il “Pizzocolo”, ingranditasi poi fino a diventare il celebre Grand Hotel di Gardone, primo hotel di fama mondiale sul Lago di Garda.

Una cittadina, insomma, che è passata dall’essere un modesto paese dedito alla pesca e all’agricoltura, a rinomata stazione climatica di fama internazionale, grazie alla clientela nordica e soprattutto austriaca.

Scopriamo ora nel dettaglio cosa vedere a Gardone Riviera, a partire dagli imponenti palazzi storici che disegnano il profilo della città.

SAVOY PALACE

Costruito nel 1906, è la prima testimonianza architettonica della Gardone Riviera della Belle époque. Si tratta di uno dei Gran Hotel della città, insieme al Gran Hotel Gardone e al Gran Hotel Fasano.

VILLA ALBA

Una splendida dimora in stile neoclassico con facciata a colonne, cui si giunge attraverso una scenografica scalinata e da cui si gode di uno splendido panorama sul Lago di Garda.

Fu costruita tra il 1901 e 1909 dall’architetto Heinrich Schäfer, per una famiglia d’industriali tedeschi. Oggi la villa ospita matrimoni ed eventi.

VILLA FIORDALISO

Vicina a Villa Alba, e anch’essa in stile neoclassico, Villa Fiordaliso è circondata da un lussureggiante parco di limoni, cipressi, ulivi.

Dalle sue vetrate veneziane, Gabriele D’Annunzio contemplava il panorama sul Lago. Vi soggiornò anche Claretta Petacci, compagna di Benito Mussolini.

Fu dimora privata fino agli anni Settanta e successivamente convertita in un lussuoso hotel con annesso ristorante.

TORRE SAN MARCO

Accanto a Villa Alba e Villa Fiordaliso, si eleva questa splendida torre, costruita da un industriale tedesco sotto il nome di “Torre Ruhland” (terra della calma) e successivamente acquistata nel 1925 da Gabriele D’Annunzio che la trasformò dallo stile neo-gotico tedesco a quello veneziano e gli diede il nome di Torre San Marco.

Oggi ospita eventi pubblici e privati e, nella bella stagione, serate con musica dal vivo.

CASINO’

Ormai ex-casinò, l’edificio è stato riconvertito in Palazzo Wimmer, in onore del pioniere di un’idea di accoglienza turistica in chiave moderna che, di fatto, portò per primo il turismo a Gardone Riviera: Luigi Wimmer.

Originariamente costruito nel 1909, in stile liberty, era un locale d’intrattenimento per quella clientela mitteleuropea, che frequentava Gardone Riviera in quegli anni.

La villa vantava anche un grandioso parco di oltre 40.000 metri quadrati.

Il Casinò fu momentaneamente chiuso per volere di Mussolini per riprendere brevemente la sua attività nel dopoguerra.

Da qui la sua storia si fece travagliata: trasformato in cinema, fu chiuso definitivamente nei primi del 2000, fino ai lavori di restauro che hanno portato Palazzo Wimmer all’aspetto che possiamo ammirare oggi.

IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI

Più di una casa, una villa, o un palazzo, è un vero e proprio monumento che rispecchia l’unicità del suo proprietario, Gabriele D’Annunzio, e che attira ogni anno migliaia di turisti.

Fu edificato tra il 1921 e il 1938 sotto la guida dell’architetto Giancarlo Maroni. Un complesso di piazze, edifici, giochi d’acqua, giardini e addirittura un teatro all’aperto.

Il Vittoriale si estende per circa nove ettari in una magnifica posizione panoramica sul Lago e vanta diverse sezioni:

  • L’anfiteatro, che è tutt’oggi teatro di spettacoli estivi, negli anni ha visto calcare il palco ai più grandi attori italiani, étoiles del mondo della danza e star della musica internazionale.
  • La stanza della musica è tappezzata di damaschi neri e argento, e si tratta di una grande sala per concerti da camera.
  • La sala del mappamondo è la biblioteca principale della casa. ospita ben seimila volumi d’arte, ed è solo una piccola parte di tutta la collezione del poeta.
  • La sala della cheli. una sala da pranzo per gli ospiti, dai colori vivaci che prende il nome da una grande tartaruga regalata a D’Annunzio, e morta nei giardini del vittoriale per un’indigestione.
  • Il parco con il mausoleo, monumento funebre di D’Annunzio, realizzato post-mortem dal suo architetto e ispirato alle sepolture etrusco-romane.
  • La nave puglia, si trova sotto il colle mastio. fu regalata al poeta dalla Marina Militare nel 1923.

Scopri di più sul nostro articolo dedicato al Vittoriale degli Italiani.

vittoriale d'annunzio

GIARDINO BOTANICO ANDRÉ HELLER

Conosciuto anche col nome di Giardino botanico Arthur Hruska, dal nome del suo fondatore, il dentista e botanico Arthur Hruska, appunto.

Tra il 1910 e il 1971, Hruska raccolse qualcosa come duemila esemplari di piante da tutto il mondo: Oceania, Himalaya, Giappone, Africa, Canada, ricreandone gli scenari originari.

Il Giardino aprì le porte al pubblico nel 1972.

Dal 1988 è divenuto il Giardino Botanico della Fondazione Andrè Heller, proprietà dell’artista e cantante austriaco André Heller, che lo ha abbellito con sculture di maestri del calibro di Keith Haring, Roy Lichtenstein, Auguste Rodin e Joan Mirò, circondandole con un totale di circa 3000 specie arboree.

Foto: hellergarden.com

CHIESA DI SAN NICOLA

Intitolata a San Nicola di Bari, patrono del paese, la chiesa parrocchiale si trova nella frazione Gardone Sopra.

Costruita su un edificio preesistente della fine del ‘300, la chiesa odierna è un fulgido esempio di arte barocca con i suoi stucchi e i suoi affreschi.

Completata nel 1749, conserva opere di artisti come Zenon Veronese, Palma il Giovane e Andrea Celesti, e la venerata immagine della Madonna di Fraole.

La facciata è rivolta verso il Lago, e infatti da qui si gode di uno splendido panorama.

MUSEO DEL DIVINO INFANTE

Senza dubbio un museo unico, che raccoglie centinaia di opere inerenti alla figura di Gesù Bambino. La raccolta è il risultato della passione della collezionista tedesca Hiky May, che si occupa anche del restauro delle opere: statue, oggetti, manufatti di ogni materiale.

Il museo accoglie anche una sezione dedicata ai presepi antichi, in particolar modo quelli napoletani.

Per maggiori info: www.il-bambino-gesu.com

Cosa fare a Gardone Riviera

PASSEGGIATA KURPROMENADE

Passeggiare sul lungolago è sempre un’esperienza imperdibile. Costellata da negozi e locali, questa promenade diventa romanticissima la sera.

LUNGOLAGO D’ANNUNZIO

Godetevi una tranquilla passeggiata avvolti dall’eleganza tipica della cittadina. Il lungolago D’Annunzio è lontano dalle vie più vivaci e chiassose e conduce al vicino Vittoriale.

VITA DA SPIAGGIA

Gardone Riviera vanta due spiagge, che offrono acqua cristallina e ogni confort. Sono entrambe insignite della Bandiera blu, che attesta la pulizia dell’acqua ma anche la qualità dei servizi e il rispetto dell’ambiente di zone marittime e lacustri.

-La SPIAGGIA CASINò di Gardone Riviera è in ghiaia e si trova a 500 metri dal centro. Spiaggia libera, dall’acqua molto limpida.

La spiaggia dispone di un bar, di un’area giochi per i bambini, docce e servizi igienici e la possibilità di noleggiare sdraio e ombrelloni.

-Il LIDO DI FASANO, ad accesso libero, si trova in località Fasano, vicino a Gardone. La spiaggia offre un bar, cabine e servizi igienici.

Fun facts: Gardone Riviera è l’unico comune lombardo a rientrare tra le 125 località turistiche balneari, premiate dalla Fondazione per l’Educazione Ambientale.

Nei dintorni di Gardone Riviera

GITA ALL’ISOLA DEL GARDA

La più grande isola dell’intero Lago, fa parte del comune di San Felice Benaco, a una ventina di minuti da Gardone, sempre in provincia di Brescia.

L’isola possiede una ricca e lussureggiante vegetazione di tipo mediterraneo e tropicale come cedri, limoni, agavi, capperi, fichi d’india, palme. Ma anche ulivi secolari, rose, lavanda, bouganville.

Abitata già in epoca romana, fu in seguito abbandonata per divenire rifugio di quei pirati che erano soliti assalire le navi che solcavano il Lago.

Nel 1221 San Francesco d’Assisi visitò l’isola e la trovò perfetta per insediarvi una comunità di frati.

Pare che all’eremo giunse anche Dante Alighieri, che nel XX canto dell’Inferno sembra parlare proprio di questo luogo:

«Loco è nel mezzo là dove ‘l trentino

pastore e quel di Brescia e ‘l veronese

segnar poria, s’e’ fesse quel cammino»

Nei secoli l’isola cambiò numerosi proprietari e scopi, fino al 1875, quando venne acquistata dal duca Gaetano de Ferrari di Genova, che con la moglie decise di costruire qui un grandioso palazzo in stile neogotico-veneziano con annesso parco, ricco di specie autoctone, cespugli ornamentali e siepi.

Dopo non pochi passaggi di proprietà, l’isola col suo palazzo, ha aperto alle visite turistiche nel 2002.

Prenota qui la tua visita: https://www.isoladelgarda.com/visite-guidate/visite-guidate.html

San Felice del Benaco cosa vedere | cosa vedere sul lago di garda

CITTA’ LIMITROFE

Gardone Riviera si trova tra Salò e Toscolano-Maderno, rispettivamente a 12 e 10 minuti di strada in auto.

Se vi trovaste nei dintorni sarebbe un peccato non approfittare di visitare anche queste due splendide e caratteristiche cittadine della sponda bresciana del Lago.

Anche la vicina città di Brescia merita una visita per chi si trova da queste parti, e col servizio di navigazione è possibile raggiungere facilmente altre numerose località del Lago di Garda.

cosa vedere a toscolano maderno

Gardone Riviera Faq

IN AUTO

-Uscita Desenzano, A4 autostrada Serenissima Torino-Trieste (18 km dal centro)

-Uscita Affi – Lago di Garda Sud, A22 autostrada del Brennero – Brennero-Modena. (19 km dal centro)

-Uscita Castenedolo Montichiari (Via Brescia) Mantova A21 raccordo -Ospitaletto-Montichiari A4 Ospitaletto-Montichiari (26 km dal centro)

-Uscita Aeroporto di Brescia-Montichiari A21 raccordo Ospitaletto-Montichiari A4 Ospitaletto-Montichiari (26 km dal centro)

IN TRENO

-Stazione di Desenzano-Sirmione a 17 km da Gardone Riviera.

-Stazione di Peschiera del Garda a 22 km da Gardone Riviera.

Dalle stazioni è possibile procedere con bus e servizi navetta.

IN AEREO

-Aeroporto di Villafranca di Verona a 36 km da Gardone Riviera.

-Aeroporto di Bergamo Orio al Serio a 67 km da Gardone Riviera.

 Da qui è possibile spostarsi con treni, bus o auto a noleggio.

IN TRAGHETTO

Da alcune località del Lago è possibile raggiungere Gardone Riviera in traghetto. 

Consulta orari e tratte su: www.navigazionelaghi.it

Oltre alla vita da spiaggia nella bella stagione, Gardone Riviera è estremamente stimolante anche per i più piccoli. Andare in esplorazione dei numerosi ambienti che si snodano al Vittoriale sarà un’avventura ricca di cultura.

Al Giardino Heller i più piccoli potranno giocare a perdersi tra piante, sculture, fontanelle e laghetti.

Un bel gelato sul lungolago piace a tutta la famiglia, e al Museo del Divino Infante, i più piccoli resteranno a bocca aperta.

Serve spostarsi un po’, ma se avete qualche giorno in più a disposizione, il Lago di Garda pullula di parchi divertimento come Gardaland (Castelnuovo del Garda) e Movieland (Lazise), e parchi acquatici come CANEVA WORLD (Lazise) e il Parco Acquatico Cavour (Valeggio sul Mincio).

Per gli amanti della natura, a Bussolengo (VR), si trova il Parco Natura Viva, uno zoo-safari con animali da tutto il mondo.

Accanto a Gardaland sorge invece il Sea Life, un acquario tematizzato con pesci di ben un centinaio di specie diverse.

Col brutto tempo si può sempre approfittare per fare un po’ di shopping.

Ecco alcune proposte al coperto:

 -Centro Commerciale Europa, In Via Flero, A Brescia.

-Centro Commericale Freccia Rossa, in Viale Italia, a Brescia.

-Centro Commerciale Rondinelle in Via E. Mattei a Roncadelle, Brescia.

-Centro Commerciale Le Vele in Via Marconi a Desenzano sul Garda.

-Centro Commerciale Salo’ 2 in via Montale a Cunettone di Salò.

-Centro Commerciale Due Pini in via Montessori, Salò.

Per trovare comodamente parcheggio a Gardone Riviera dai un’occhiata qui: lombardo-geosystems.it

Gardone Riviera si trova nella regione della Lombardia. È situata sulla sponda occidentale del lago di Garda, nella provincia di Brescia.

Scopri le altre località del Lago di Garda

Scopri i paesi del Lago di Garda
Trentino
Booking.com