Toscolano Maderno

Toscolano Maderno cosa vedere

Toscolano Maderno fa parte del parco regionale dell’Alto Garda Bresciano. Ci troviamo sulla sponda occidentale del Lago di Garda, a una quarantina di km da Brescia. Si tratta in realtà di quelli che erano, fino al 1928, due comuni distinti e autonomi: Toscolano a nord, Maderno a sud, divisi sul confine dal torrente Toscolano.

I primi insediamenti umani risalgono all’epoca etrusca, nei pressi del porto di Toscolano, ma è nota soprattutto per i resti di una grandiosa villa di età romana, di cui ancora oggi si possono ammirare i resti e gli straordinari mosaici, scoperti per un caso fortuito durante alcuni scavi, nel 1967.

Dal 1300 la zona di Toscolano Maderno vide fiorire l’industria cartiera, tanto da diventare uno dei centri di riferimento in Europa per qualità e resistenza della carta prodotta in quella che divenne nota come la “Valle delle cartiere”.

Curiosità: Toscolano in epoca etrusca era denominata Benaco, come il lago stesso, nome poi convertito in Tusculanum.

Toscolano Maderno

Toscolano Maderno in pillole

GLI IMPERDIBILI

• Villa romana dei Nonii Arii
• Museo della carta
• Santuario di Supina

spiagge top

• Lido Azzurro
• Spiaggia degli Ulivi
• Bau beach 

mercato settimanale

• Giovedì mattina

Cosa vedere a Toscolano Maderno

Toscolano Maderno è uno di quei centri in cui si trova tutto quello che si va cercando da un’esperienza di viaggio: storia, cultura, spiagge, panorami naturali, escursioni, e naturalmente l’inimitabile cucina che caratterizza tutto il Lago di Garda.

Vediamo ora più nel dettaglio le cose da vedere a Toscolano Maderno.

L’Antico Porto di Toscolano 

Questo luogo è stato teatro di importanti attività di smistamento della carta e del ferro tra il Quattrocento e il Settecento, quando le imbarcazioni partivano e arrivavano da Venezia.

Il porto aveva un ruolo cruciale nella vita economica e sociale di Toscolano, ospitando le famiglie più nobili e influenti del tempo. Ancora oggi possiamo ammirare gli splendidi edifici che si affacciano sul porto, come il Palazzo Delai risalente al XVII secolo e adornato da pregevoli affreschi esterni.

Una curiosità: Palazzo Delai ospitò l’artista Andrea Celesti, che realizzò molte delle sue opere d’arte proprio qui. Le tele dipinte da Celesti rappresentano una parte importante del patrimonio artistico della regione.

Il Palazzo è poi affiancato da numerose limonaie, ancora oggi visibili dal molo a testimonianza dell’agricoltura locale.

cosa fare a toscolano maderno

LA CHIESA DEI SANTI PIETRO E PAOLO APOSTOLI

Trattasi di un autentico gioiello religioso situato nel cuore di Toscolano Maderno.

La facciata riflette la suddivisione interna in tre navate. Il portale è incorniciato da una struttura barocca ornata da semicolonne che sostengono una nicchia con la statua di San Pietro.

L’interno della chiesa è ricco di opere d’arte. Tra le più significative, spiccano “La strage degli innocenti,” “Le storie di San Pietro” e “la Venuta dei Magi” di Andrea Celesti. La sacrestia invece, ospita una tela attribuita a Brusasorci, che aggiunge ulteriore valore artistico al sito.

Nel sagrato antistante la chiesa, fedeli e visitatori possono notare la statua della Vergine Immacolata, eretta come segno di devozione dopo un’epidemia di colera.

Santuario della Madonna di Supina 

Il Santuario è dedicato alla Vergine Annunciata e si trova appunto in località Supina, in prossimità del confine con Gargnano e raggiungibile attraverso una gradevole passeggiata.

La facciata, il portale e il campanile risalgono al XVII secolo. Tuttavia, il nucleo più antico del santuario sembra risalire agli anni 1460-1490.

L’interno del santuario presenta una navata decorata con finte architetture, figure mitologiche e cornici arabescate. Sulla controfacciata sono dipinte sirene, che donano un’aura di mistero al complesso. Il soffitto è un capolavoro composto da 72 formelle lignee dipinte.

La festa di questo santuario è particolarmente significativa: a seguito di un voto fatto dalla popolazione dopo un’epidemia di colera nel 1567, il 25 di ogni mese è considerato festivo.

cosa vedere a toscolano maderno
Foto: upsanfrancesco.it

LA VILLA ROMANA DEI NONII ARII

Fu costruita nel I secolo d.C. dalla nobile famiglia romana dei Nonii.

Attualmente, solo una parte di questa sontuosa dimora è stata esplorata, ma le indagini recenti hanno contribuito a delineare la sua pianta generale.

Situata sul lato orientale, con una vista spettacolare sul Lago, la villa era originariamente caratterizzata da un imponente loggiato frontale. Il loggiato si affacciava su un’ampia area aperta, dominata da un maestoso bacino-fontana lungo ben 47 metri.

Nel corso dei secoli, la villa subì diverse trasformazioni e aggiunte fino al V secolo d.C., mantenendo sempre il suo status di dimora di prestigio.

L’attuale stato di conservazione della villa include vari locali, alcuni dei quali conservano affreschi e pavimenti a mosaico con motivi geometrici, in bianco e nero o con accenni di colore.

Sebbene solo una parte di questa meravigliosa villa romana sia stata svelata, il suo fascino rimane intatto, restando in attesa di una completa valorizzazione.

All’interno del parco della Villa, si trovano un tempio dedicato a Bacco e uno in onore di Giove Ammone, sulle cui fondamenta è poi sorto il Santuario della Madonna del Benaco. Sulle fondamenta del tempio di Bacco sorge oggi, dopo numerosi rifacimenti, la chiesa rinascimentale di SS. Pietro e Paolo.

villa romana toscolano maderno
Foto: beniculturali.it

La Basilica di Sant’Andrea

Situata nel cuore di Toscolano Maderno, è una testimonianza straordinaria dell’architettura romanico-lombarda. Questo edificio sacro, risalente al XII secolo, sorge sulle fondamenta di un antico tempio pagano, che fu adattato per il culto cristiano dopo il 415 d.C.

La facciata della Basilica di Sant’Andrea è realizzata con pietre e marmi policromi che le conferiscono luminosità. All’interno è divisa in tre navate da pilastri con capitelli del periodo romanico.

Tra i tesori artistici conservati nella basilica spicca un prezioso quadro di Paolo Veneziano, raffigurante una Madonna con il Bambino.

Palazzo Bulgheroni

Originariamente, il palazzo faceva parte del Convento dei Padri Serviti di San Pietro Martire e il suo parco era direttamente collegato al convento.

Nella metà del Seicento, il palazzo fu acquistato dalla famiglia Gonzaga, che all’epoca aveva un ruolo di spicco nella storia italiana. Successivamente, nel 1712, passò nelle mani della Casa regnante austriaca, che aveva una presenza significativa nella regione.

Dopo essere stato proprietà della nobiltà e dei regnanti, il palazzo fu venduto a un commerciante di immobili. Successivamente entrò in possesso del Conte Rizzardi.

Oggi, Palazzo Bulgheroni è una dimora privata, ma il suo fascino non è svanito. I visitatori possono ammirare i magnifici giardini e la limonaia, e occasionalmente il Comune organizza visite guidate.

Palazzo Gonzaga

I Gonzaga, signori di Mantova, agli inizi del Seicento, vollero edificare sul lago di Garda la loro residenza estiva, scegliendo Toscolano Maderno come sito ideale. L’incarico venne assegnato all’architetto Antonio Maria Viani.

Con la caduta dei Gonzaga la residenza passò nelle mani di Leopoldo di Lorena, che la cedette ad alcuni nobili bresciani. L’edificio ha subito un importante restauro dopo il terremoto del 2004, che ha interessato la zona di Salò.

L’ORTO BOTANICO “GIORDANO EMILIO GHIRARDI”

Luogo di grande interesse dedicato principalmente alla coltivazione e alla ricerca delle piante medicinali. La sua fondazione risale al 1964, ad opera del professor Giordano Emilio Ghirardi.

L’obiettivo principale dell’Orto Botanico era coltivare specie vegetali provenienti da diverse parti del mondo. Questo luogo serviva anche da ambiente ideale per l’acclimatazione e la coltivazione su larga scala di specie utili, oltre allo studio dei loro principi attivi.

Dopo la scomparsa del fondatore, nel 1991, l’Orto Botanico è stato donato all’Università degli Studi di Milano. Attualmente è gestito dal Dipartimento di Scienze Farmaceutiche dell’università e rappresenta un importante centro di ricerca nel campo delle piante medicinali.

I visitatori possono esplorare l’Orto Botanico, ammirandone la varietà di piante e apprendendo di più sulla loro storia e sulle loro proprietà.

L’ingresso è gratuito.

Foto: reteortibotanicilombardia.it

IL MONUMENTO BELLA ITALIA

Si tratta di un’opera d’arte situata nella frazione di Bornico e inaugurata nel 1909.
Rappresenta un toccante tributo al celebre statista e Presidente del Consiglio, Giuseppe Zanardelli. Questo straordinario monumento è una creazione dello scultore Leonardo Bistolfi e racchiude una storia ricca di significato.

Giuseppe Zanardelli, che aveva trascorso molti anni nella frazione di Bornico, era un fervente patriota italiano e un importante leader politico del suo tempo.

La statua centrale del monumento raffigura una donna, simbolo della patria, il cui sguardo era originariamente rivolto verso est, in direzione di Trieste, che in quel periodo era sotto il dominio austriaco: simboleggiava quindi il desiderio di unire la città alla nazione italiana.

Cosa fare a Toscolano Maderno

ESCURSIONE LUNGO LA VALLE DELLE CARTIERE

L’Ecomuseo della Valle delle Cartiere a Toscolano Maderno è una testimonianza vivente della storia industriale della regione.

Questa valle, che ha giocato un ruolo centrale nella vita economica e sociale della comunità locale dal Medioevo fino al Novecento, oggi offre ai visitatori l’opportunità di esplorare la sua ricca storia e le sue bellezze naturali attraverso una suggestiva passeggiata accessibile a tutti.

Percorrendo la Valle delle Cartiere, è possibile ammirare i ruderi delle antiche fabbriche, che un tempo erano il cuore pulsante dell’attività economica della zona. Il Museo della Carta, situato lungo il percorso, completa l’esperienza offrendo approfondimenti sulla tecnologia e l’arte della produzione della carta.

La Valle delle Cartiere non è solo un luogo di rilevanza storica ma anche un’area naturale di grande suggestione, con il corso d’acqua che scorre tra i boschi circostanti.

cosa vedere toscolano | valle delle cartiere

 Il Cammino di Sant’Ercolano 

Il Cammino di Sant’Ercolano è un affascinante percorso all’interno del comune di Toscolano Maderno, progettato per offrire ai visitatori un’esperienza di scoperta spirituale e culturale attraverso la visita alle chiese del territorio. Questo itinerario è suddiviso in tre anelli, ciascuno con un grado di difficoltà diverso, per adattarsi alle esigenze e alle capacità di pellegrini ed escursionisti.

Percorso Urbano: è il percorso più facile e adatto a chi desidera una passeggiata leggera attraverso il comune di Toscolano Maderno.

Percorso Medio: è un itinerario di difficoltà media, ideale per chi desidera esplorare il territorio circostante in modo più approfondito.

Percorso Difficile: è il più impegnativo, adatto a escursionisti esperti che vogliono esplorare i dintorni di Toscolano Maderno in modo più completo.

MONTE PIZZOCOLO

 Il Monte Pizzocolo, con la sua altitudine di 1581 metri, offre una vista incomparabile del Lago di Garda.

Volgendo lo sguardo in alto, è possibile ammirare il gruppo montuoso dell’Adamello, il Monte Rosa, le cime degli Appennini, il maestoso complesso montano del Monte Baldo e la diga di Val Vestino.

La sommità del Monte Pizzocolo è di proprietà privata della Malga Valle e può essere raggiunta partendo da Toscolano Maderno. Da qui, la vetta del monte è raggiungibile in 45 minuti a piedi. Arrivati sulla cima, ci si trova di fronte al Bivacco “Due Aceri” e a una piccola chiesetta dedicata ai caduti di tutte le guerre.

Fun-fact: Il Monte Pizzocolo è anche noto come “Gu” o “Naso di Napoleone”: durante le guerre napoleoniche, le truppe francesi stanziate nella regione, videro nella forma del Monte Pizzocolo il profilo del naso di Napoleone, da qui il soprannome “aigu” che significa aguzzo. Nel corso del tempo, il termine “aigu” si trasformò in “Gu” e il monte divenne noto con questo nome.

toscolano-maderno

LUNGOLAGO DI TOSCOLANO MADERNO

Il lungolago di Toscolano Maderno offre una pittoresca passeggiata che conduce alla scoperta di incredibili scorci tra il verde delle colline e il blu delle acque del lago. Questo tratto di costa è una vera e propria oasi di tranquillità e bellezza.

Lungo il percorso, diverse spiagge libere, attrezzate e addirittura “bau beach” per gli amici a quattro zampe.

Non mancano bar e locali su tutto il lungolago, dove gustare un caffè, un aperitivo o un pasto.

Il lungolago di Toscolano Maderno è un luogo ideale per una passeggiata romantica al tramonto o per trascorrere una giornata di relax in famiglia. La bellezza naturale e l’atmosfera accogliente di questo tratto di costa lo rendono una destinazione imperdibile per coloro che desiderano vivere appieno la magia del Lago di Garda.

MONTE CASTELLO DI GAINO

Monte Castello, con i suoi 870 metri di altitudine, è un modesto promontorio situato nelle Prealpi Bresciane che regala una vista straordinaria sul Lago di Garda e sulla catena montuosa del Monte Baldo: una destinazione ideale per gli amanti della natura e dell’escursionismo che desiderano godersi una vista spettacolare.

Monte Castello è un’escursione accessibile a escursionisti di diversi livelli di esperienza.

toscolano maderno monte castello

Le spiagge di Toscolano Maderno

Toscolano Maderno è un luogo eccezionale per godersi il Lago di Garda nella bella stagione, grazie anche alle sue splendide spiagge. Ecco, dunque, alcune delle principali spiagge che troverete in zona.

  • Spiaggia Lido Azzurro: è una lunga e bellissima spiaggia di sabbia attrezzata con servizi completi, tra cui un ristorante e un bar. Alle spalle della spiaggia di ghiaia, un verde parco. Potrete noleggiare lettini e ombrelloni, e utilizzare il servizio di cabine e docce. Sulla spiaggia c’è anche un’area giochi per bambini.
  • Spiaggia Riva Grande: è una romantica spiaggia di ghiaia e sassi bianchi che offre una vista sul porticciolo di Toscolano Maderno. La spiaggia è libera e dispone di parcheggio gratuito. Vicino alla spiaggia, troverete anche la “Bau Beach”, dove gli amici a quattro zampe sono i benvenuti.
  • Spiaggia alla Foce: questa piccola spiaggia di sassi si trova alla foce del piccolo fiume di Toscolano ed è un posto tranquillo, con acqua cristallina. Vicino al ponte troverete una zona dove cimentarvi in tuffi più o meno acrobatici.
  • Lido degli Ulivi: è situato alla fine della lunga passeggiata lungolago da Maderno, ed è una spiaggia tranquilla e rilassante. L’accesso è gratuito e potrete stendervi anche sull’erba. Offre servizi di noleggio lettini ed ombrelloni. Nelle vicinanze c’è un ristorante-pizzeria.
spiagge toscolano

Toscolano Maderno e dintorni

Nei dintorni di Toscolano Maderno, ci sono numerose località e attrazioni facilmente raggiungibili. Queste destinazioni offrono una varietà di esperienze: dalla bellezza naturale alla cultura, dalla gastronomia alle opportunità di shopping.

Rimanendo nell’entroterra di Toscolano Maderno consigliamo di esplorare la Valtènesi, un’area famosa per l’Olio extravergine di oliva Garda DOP e per i vini pregiati. Il luogo ideale per gustare la cucina locale e acquistare prodotti tipici.

Nelle vicinanze di Toscolano Maderno troverete Gardone Riviera, luogo ricco di storia e bellezza, noto soprattutto per il Vittoriale degli Italiani, la residenza di Gabriele D’Annunzio e Salò, nota per la sua bellezza paesaggistica, la sua architettura storica e la sua storia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Potrete inoltre andare alla scoperta dell’Isola del Garda, situata nel mezzo del lago e famosa per il suo sontuoso palazzo e i suoi giardini.

isola del garda | cosa vedere a san felice del benaco

Attraversando il Lago, potrete raggiungere Torri del Benaco, pittoresco paese con un castello medievale ben conservato e la sua limonaia, e Malcesine, anch’essa famosa per il suo castello, oltre che per la funivia che conduce sul Monte Baldo.

Per esplorare queste destinazioni, è possibile utilizzare i battelli e i traghetti che operano lungo la costa lombarda, veneta e trentina del Lago di Garda, che offrono anche il servizio di trasporto di autovetture e moto tra Toscolano Maderno e Torri del Benaco. Una comoda alternativa alle strade costiere affollate durante l’alta stagione.

Per info costi e orari: www.navigazionelaghi.it

Toscolano Maderno: FAQ

In auto
Dall’ Autostrada del Brennero A22: prendere l’uscita Rovereto Sud e proseguire in direzione di Brescia. Continuare lungo la Gardesana Occidentale fino a Toscolano-Maderno.

Dall’ Autostrada A4 o A35: Prendere l’uscita Brescia Est e seguire le indicazioni per Salò. Percorrere la SS45bis in direzione di Salò, senza entrare nel paese. Proseguire lungo la statale fino a Toscolano-Maderno.

In aereo
Gli aeroporti più vicini a Toscolano Maderno sono:

  • Aeroporto di Verona a 82 km.
  • Aeroporto di Bergamo-Orio al Serio a 93 km.
  • Milano di Linate a 137 km.
  • Aeroporto di Malpensa a 173 km.

In treno
Le stazioni ferroviarie più vicina a Toscolano Maderno sono: 

  • Stazione di Desenzano a 30 km.
  • Stazione di Brescia a 46 km.

 

In traghetto
È possibile raggiungere Toscolano Maderno dalle altre località del lago tramite il servizio di navigazione. Consulta: navigazionelaghi.it per scoprire tutte le soluzioni da/per Toscolano Maderno.

A Toscolano Maderno sono disponibili diverse opzioni per il parcheggio, tra cui:

  • Parcheggio pubblico Via Roma
  • Parcheggio pubblico Viale Guglielmo Marconi
  • Parkplatz a pagamento Via Caboto, 24
  • Parcheggio Via Valle delle Cartiere, 36

Nonostante il maltempo, Toscolano-Maderno offre molte opportunità per esplorare la cultura, la storia e la cucina della zona.

Toscolano-Maderno, lo abbiamo detto, è famosa per la produzione di carta; pertanto, non può mancare una visita al Museo della Carta. Sempre per rimanere riparati dalla pioggia, la giornata potrebbe proseguire con una visita alle tante chiese presenti a Toscolano Maderno, come la Parrocchia S. Andrea Apostolo, piazza S. Marco o la chiesa di S. Michele Arcangelo, in località Gaino Via Della Chiesa e il Santuario Madonna del Benaco, via Statale e quello di Supina, che si trova nell’omonima località.

Le giornate piovose sono perfette per trascorrere più tempo in ristoranti e locali o per fare shopping; Toscolano-Maderno offre una vasta varietà di negozi, dalle boutique alle botteghe d’arte, dai souvenir alle botteghe gastronomiche.

Infine, se desiderate trascorrere del tempo in un ambiente tranquillo, visitate la biblioteca comunale di Toscolano Maderno, e se siete fortunati, potrete incappare in una mostra o un evento culturale.

 

Toscolano-Maderno è una destinazione ideale per una vacanza in famiglia, offrendo una serie di attività divertenti ed educative anche per i più piccoli.

Le spiagge lungo il lago sono perfette per i bambini. Potete trascorrere il tempo facendo il bagno e praticando sport acquatici come il paddle boarding. I bambini, poi, possono imparare in modo interattivo la storia della produzione cartiera presso il Museo della carta che offre esperienze coinvolgenti e laboratori didattici.

A Toscolano Maderno ci sono diverse spiagge e punti di accesso al lago dove è possibile fare il bagno. Alcune delle spiagge più popolari includono la Spiaggia Comunale di Maderno, la Spiaggia Lido Azzurro e la Spiaggia degli Ulivi e quella di Riva Grande. Alcune di esse offrono servizi come lettini, ombrelloni, bar e ristoranti per rendere più confortevole la tua esperienza balneare.

Toscolano Maderno è famosa per la sua storia e cultura. La città ospita la Cartiera della Valle delle Cartiere, un antico mulino di carta che è diventato un importante museo e centro culturale. Inoltre, la città è famosa per la produzione di olio d’oliva di alta qualità, grazie ai suoi numerosi uliveti che si estendono sulle colline circostanti.

Toscolano Maderno si trova nella regione Lombardia, nel nord Italia. La città si affaccia sul versante occidentale del Lago di Garda ed è circondata da paesaggi mozzafiato delle Prealpi Bresciane.

Scopri le altre località del Lago di Garda

Scopri i paesi del Lago di Garda
Trentino
Booking.com